Disco D'Oro

 

Il 9 marzo 2012 usciva per MArteLabel il Disco d’Oro dei Nobraino e, per festeggiare i suoi cinque anni, vi proponiamo la sua ristampa in vinile.

Il titolo fa eco alla tradizione degli album monocromatici, il White Album dei Beatles, il Black Album dei Metallica e il Brown Album dei Primus. Il colore scelto dai Nobraino è l’oro, metafora del bene rifugio e parodia del noto premio discografico.
Dodici tracce prodotte da Manuele "MaxStirner" Fusaroli, sempre in bilico tra la canzone d’autore e il folk-rock energico e dinamico, tra i riff contaminati da wave e beat e una teatralità in continua evoluzione.

 

 

 

 

“Proprio questo muoversi marpionesco tra balera e club, tra cestone dell'autogrill e cameretta indie, fa dei Nobraino un ordigno insidioso, che ti fa abbassare la guardia e ti molla il gancio."

Stefano Solventi, Sentireascoltare

 

“Tenco in acido. D’acchito, è l’effetto che fanno i Nobraino. O l’intera discografia di De André fatta a pezzi minuti e ricomposta dopo averla infarcita di turpiloquio, temi da La vita in diretta, suggestioni – appunto – psichedeliche, consapevoli cadute nell’abisso della melodia più trita, arrangiamenti che Tarantino è già in coda alla cassa. Roba che dal vivo ha pure un che di ipnotico.”

Luca Bottura, Sette del Corriere della Sera

 


La ristampa in vinile per il suo quinto compleanno è un’occasione per riscoprire Disco d’Oro, il suo cinico rock d’autore e la sua ancora straordinaria contemporaneità.

Project by
MArteLabel